Minoan

Pireo

Il Pireo è il più grande centro commerciale in Grecia, mentre il porto è il più trafficato in Europa, dal momento che collega via mare Atene con le isole del Mar Egeo e costituisce una base per la maggior parte delle navi da crociera.


Questa città industriale tanto decantata continua ad incantare i visitatori con la sua posizione unica ma anche con la sua storia, che è strettamente legata al mare al quale deve il suo sviluppo economico e culturale.


La città del Pireo o altrimenti detto Porto Leone (nel 17 ° secolo) o Porto Drago (per i catalani) era già abitata nel periodo neolitico, mentre nel periodo classico è fiorita ed è stata definita per la prima volta comune in qualità di porto marittimo dell’allora stato antico greco.


Oggi il Pireo continua ad essere una delle più grandi aree urbane di Atene ed è unito al centro con numerosi mezzi pubblici come treni, tram, autobus e treni pendolari.


Atene dell'altro è la città "più storica" in Europa e una delle più antiche città del mondo. E' nota in tutto il mondo per i suoi monumenti storici che sono sopravvissuti nel corso dei secoli, come l'Acropoli e i musei che conservano viva questa storia preziosa.


Oltre alle antichità, però, Atene può offrire ai visitatori anche stimoli e suggerimenti moderni. In centro si può partecipare ad eventi culturali e mostre, passeggiare per le strade molto frequentate, gustare prelibatezze uniche da tutto il mondo e divertirsi tutto il giorno. Non dimenticare che il clima mediterraneo di Atene la rende la destinazione perfetta per le vacanze durante tutti i dodici mesi dell'anno!

Offerte Pireo

Altro
Acropoli di Atene

Cosa dire per primo sull’Acropoli, la collina di roccia abitata dal 3° millennio aC?


La zona dell’Acropoli sorge a 156 metri sul livello del mare e a 70 metri dalla città di Atene ed è accessibile dal lato occidentale dove si trovano i Propilei.


Si è cominciato a costruire i Propilei nel 436 p.C dopo il completamento del Partenone e non sono mai stati completati a causa della guerra del Peloponneso. Si dividono in tre sezioni e l'edificio centrale è considerato unico per l'architettura del periodo.


Nella stessa area il visitatore può godere anche dei magnifici edifici antichi come il Partenone, il tempio di Vittoria Nike e Eretio, ciascuno con la propria architettura e storia.


Inoltre intorno alla collina dell'Acropoli si trovano la Corte Suprema, il Pnix, il Teatro di Dioniso, il monumento di Filopappo, il Conservatorio di Erode Attico, che oggi ospita le rappresentazioni del Festival di Atene e lo spazio dell'Accademia - alcuni metri a valle - dove Platone fondò la scuola accademica e sviluppò i suoi principi filosofici.


E' difficile descrivere l’ emozione che si prova quando si è circondati da storia e dalla cultura di diversi secoli. Devi viverla per capirlo!

Erettio

L’Erettio, un edificio in marmo in stile ionico, era considerato il luogo più sacro dell'Acropoli. La parte orientale del tempio era dedicata ad Atena-Poliada, protettrice di Atene e la parte occidentale è stata dedicata a Poseidone - Erettio da cui ha preso il nome.


Secondo la mitologia nel punto dell'Erettio avvenne la contesa tra Atena e Poseidone per il dominio della città. Il dio del mare Poseidone colpì la roccia con il suo tridente e da questo punto nacque l'acqua di mare. A sua volta Atena lo colpì con la sua lancia e vi crebbe un olivo Gli dei che erano giudici hanno dato la vittoria ad Atena, ma gli Ateniesi volendo riconciliare le due divinità rivali hanno dedicato loro un santuario sotto lo stesso tetto.


Su un lato della chiesa c’erano a decorazione sei colonne ioniche, mentre sull'altro lato sei statue delle figlie (Cariatidi), che erano sopra la tomba di Cecrope, leggendario re di Atene.

Galleria Nazionale

La Galleria Nazionale è stata creata dopo la donazione del legale Alexandros Soutzo, che nel 1896 ha lasciato la sua proprietà allo Stato allo scop di creare un Museo di Belle Arti. Quattro anni più tardi, il 28 luglio 1900, ha iniziato ad essere attiva la Galleria.


Inizialmente esponeva 258 opere provenienti dalle collezioni dal Politecnico (nel quale alcuni anni prima era stata creata una piccola galleria) e dell'Università. L'anno successivo sono stati uniti anche le 107 opere della collezione di A. Soutzos, ereditate anche queste dallo Stato greco.


Tra le collezioni permanenti del museo ci sono opere di Pittura dell’epoca moderna greca (dal 19° secolo), di pittura dell’Europa occidentale, di Incisione dell’epoca moderna greca ed europea, di Arti decorative e applicate, di scultura dell’epoca moderna greca moderno ed europea.

Museo Archeologico

Il Museo Archeologico del Pireo offre ai visitatori un’ immagine rappresentativa e globale della storia della città, che nell'antichità fiorì sia come centro commerciale del Mediterraneo orientale che come cantiere navale dell’antica Atene.


Il tipo di reperti che incontrerai provengono principalmente e per gran parte dal Pireo e dalla spiaggia dell’attica, e coprono i periodi che vanno dall’era micenea al periodo romano.


Questi reperti sono altamente rappresentativi della peculiarità, della composizione della popolazione e della storia del Pireo e promettono di proiettarti nel clima di ogni epoca.

Museo Archeologico Nazionale

Il Museo Archeologico Nazionale è il più grande museo in Grecia e uno dei più importanti al mondo. E’ ospitato in un imponente edificio neoclassico del 19° secolo, creato dal famoso architetto del tempo,Ernesto Tsiller.


Il suo scopo originario era quello di ricevere tutti i reperti degli scavi del 19° secolo, soprattutto dall’ Attica, ma anche da altre parti del paese; a poco a poco si è arricchito di reperti provenienti da tutte le parti dell’antico mondo greco.


Le sue ricche collezioni, che contano più di 11.000 reperti, tra cui opere del neolitico, delle Cicladi, della civiltà micenea, sculture dal 7° secolo aC al 5° secolo d.C, opere rappresentative di antiche ceramiche greche dall’ 11° secolo aC all'epoca romana, opere in metallo ma anche opere di arte Egizia e dell’ Antichità Orientale.


Oltre alle mostre vale la pena visitare anche il ricco archivio del museo e la biblioteca, nella quale sono contenute edizioni rare di studi scientifici.

Museo dell'Acropoli

Il nuovo Museo dell'Acropoli, una superficie di 25.000 metri quadrati, è un moderno museo archeologico focalizzato sui risultati del sito archeologico dell'Acropoli di Atene.


La passeggiata per le sale è un percorso nella storia, tra i capolavori del periodo arcaico e classico, ma anche in antichi quartieri di Atene. Il pavimento in vetro nella prima sala del museo consente la visualizzazione degli scavi, mentre la salita dà la sensazione di salire sull'Acropoli.


Lo scopo del museo è stato quello di ospitare ogni oggetto che è stato trovato sulla roccia sacra dell'Acropoli e ai suoi piedi che ricoprono un vasto periodo dal periodo miceneo fino a quello romano e dell’ Atene paleocristiana.


Alla fine della guida turistica è possibile seguire alcune delle numerose attività offerte dal museo o rilassarsi sorseggiando un caffè o il cibo nelle aree attrezzate del Museo.


Un'esperienza che non si dimenticherà mai ...


Il Museo offre molte possibilità di sosta e ristoro, ha una grande varietà di reperti e dispone di un ambiente intimo per le opere più fantasiose dell'antichità.

Museo Navale della Grecia

Il Museo Navale della Grecia è il più grande nel suo genere in Grecia dal momento che riesce, attraverso i suoi reperti, a far rivivere la storia di millenni, mettendo in evidenza la brillante tradizione navale greca.


Nei suoi locali, su una superficie totale di circa 2.500 metri quadrati (insieme alla terrazza), si possono godere i paesaggi marini del 19° e 20° secolo, "navigare" nella più grande biblioteca navale e nella raccolta di mappe e seguire il viaggio navale della Grecia attraverso le epoche. Il ricco materiale d'archivio e l'archivio fotografico del Museo Navale della Grecia sono considerati tra i più notevoli nella storia del Mediterraneo.


I reperti del Museo Navale della Grecia sono ospitati in un imponente edificio nel Pireo, nella baia di Freatida sulla costa Temistocle, così come sono stati sistemati con la collaborazione della Marina.

Partenone

Il Partenone, un tempio costruito interamente in marmo pentelico, in onore della dea Atena, protettrice di Atene, è stato il risultato della collaborazione di importanti architetti e scultori a metà del 5° secolo aC.


E' il più importante monumento della civiltà ateniese e l'epitome dell’ architettura dorica. Ciò che lo rende un’opera così grande non sono solo i metopi in rilievo, la decorazione scultorea, l’ architrave colorato ecc, ma anche il fatto che non è una creazione di un "genio" del tempo, ma di tutta la razza suggerendo così la massima espressione di una grande civiltà .


Qualcosa che devi assolutamente visitare quando sarai ad Atene!




Teatro Veakio

ΤοIl Teatro Estivo Comunale Veakio si trova in uno dei migliori punti del Pireo, sulla collina di Castella (Profeta Elia),ad un’altezza di 86.59 metri e con una vista mozzafiato introvabile sul mare.


Il funzionamento del teatro ha avuto inizio nel giugno 1969 mentre la sua denominazione in "Veakio" è avvenuta nel mese di luglio del 1976, per decisione del Consiglio Comunale, in onore del grande attore greco Emilios Veaki (1884-1951), nato a Pireo.


Dalla sua nascita ad oggi il Teatro estivo Comunale Veakio è,nel periodo estivo, uno spazio di espressione artistica che ha ospitato innumerevoli compagnie greche e straniere, gruppi popolari di fama internazionale e concerti di artisti famosi.

Tempio di Atena Nike

Il tempio di Atena Nike si trova sul lato sud-ovest della Roccia Sacra. Al suo posto esisteva già fin dai tempi antichi un tempio in onore della dea Atena, del quale ciò che rimaneva è conservato nel bastione che sostiene il tempio.


Il tempio fu costruito nel 426-421 a.C. con il progettista Kallikrati. Secondo la storia gli architetti non erano in linea con i progetti del tempio e trovarono un compromesso creando il bastione di Nike, dove da un lato seguiva il percorso verso i Propilei. Questo progetto fu ritenuto un tale successo per il suo tempo che venne utilizzato anche in altri edifici.


La costruzione del tempio classico di Atena Nike è parte del grande progetto di costruzione che ha avuto luogo presso l'Acropoli al tempo di Pericle.

Next Chania