Arta è la seconda città più grande dell’Epiro dopo Ioannina, nota anche per il ponte che "accoglie" i viaggiatori che entrano nella città. Secondo la tradizione popolare della zona il capomastro del ponte, costruì sua moglie sulle basi per sostenere il ponte che collega le sponde del fiume Arachthos.

Arta, oltre al ponte, è costituita da una ricca bellezza naturale con montagne imponenti, alberi, castagni e sorgenti che la rendono la meta ideale per rilassarsi e rinnovarsi in ogni stagione. 

Arta ha inoltre un'importante tradizione bizantina dal tempo del Despotato dell’Epiro (1229) e ne sono un esempio le chiese bizantine di AghiaTeodora, Vlacherno e Parigoritissa. Quest'ultima è un'opera architettonica unica con importanti mosaici.

Se ti trovi in zona, oltre ai bei ricordi, fà in modo di prendere mentre te ne vai agrumi, kiwi, prodotti latticini, grappa e altri prodotti tradizionali per i quali è famosa Arta.